Glossario

Termine

Termine inglese

Sigla

Spiegazione

aerodina  aerodyne  Aeromobile che trae la propria sostentazione da forze aerodinamiche
 aerofreno  air brake  Parte mobile che si trova sull’estradosso dell’ala ( a volte anche sulla fusoliera) e che serve per aumentare la resistenza ed agire, quindi, da freno aerodinamico
 aletta compensatrice  trim  Aletta di regolazione che consente di annullare o limitare lo sforzo del pilota sul comando dell’equilibratore e, in taluni casi, anche su timone e/o alettoni
 aletta di bordo d’attacco  slat  Ipersostentatore, fisso o mobile, che convoglia una parte dei flussi dal ventre al dorso dell’ala diminuendo la velocità di stallo. Viene anche aumentata la resistenza.
 alettone  aileron  Parte mobile dell’ala. Il suo movimento produce la rotazione del velivolo sull’asse longitudinale (movimento di rollio)
 allungamento  aspect ratio  Rapporto tra apertura alare e corda
 anfibio  amphibian  Velivolo idoneo ad operare sia dall’acqua che da superfici solide
 apertura alare  wing span  Distanza misurata tra le due estremità alari
 atterraggio  landing  Parte del volo che va dal momento in cui il velivolo supera la soglia pista fino al completamento della corsa al suolo
 autogiro  gyroplane  Velivolo il cui sostentamento avviene tramite un rotore che gira per moto indotto dalla velocità prodotta, a sua volta, da un’elica che assicura la necessaria spinta
 aviosuperficie  airstrip  Area destinata alle operazioni di decollo ed atterraggio dei velivoli
 barra  stick  Barra di comando delle superfici aerodinamiche che agisce normalmente su alettoni ed equilibratore
 biciclo  tail-dragger  Semplificazione del termine “aereo con carrello triciclo posteriore” che sta ad indicare una particolare configurazione del carrello avente il ruotino sterzante nella parte posteriore.
 biplano  biplane  Velivolo che ha due ali: una superiore ed una inferiore
 bordo d’attacco  leading edge  Bordo anteriore dell’ala
 bordo d’uscita  trailing edge  Bordo posteriore dell’ala
 canard  canard  Particolare configurazione di alcuni velivoli che non possiedono i piani di coda
 carico alare  wing load  Rapporto tra peso del velivolo e superficie alare
 cellula  airframe  Insieme formato da ala, carrello, fusoliera ed impennaggio
 corda alare  wing chord  Distanza misurata tra il bordo d’uscita ed il bordo d’attacco dell’ala
 crociera  cruise  Parte del volo che va da quando viene raggiunta la quota di crociera fino all’inizio della discesa
 decollo  takeoff  Parte del volo che va da quando viene applicata la potenza per decollare fino al raggiungimento della quota di circuito o alla prima riduzione di potenza
 deltaplano  hang glider  Velivolo atto al volo planato (senza motore) costituito da un’ala rivestita in materiale sintetico e da un trapezio di comando
 deriva  tail fin – vertical stabilizer  Parte fissa verticale dei piani di coda
 diruttore  spoiler  Parte mobile che si trova sull’estradosso dell’ala e, agendo da aerofreno, causa il cambiamento di direzione del velivolo. Se vengono utlizzati sulle due ali i diruttori agiscono da aerofreni
 due assi  two-axis  Velivoli con i controlli sui due assi: trasversale (o di beccheggio) e verticale (o di imbardata)
 efficienza  efficiency  Rapporto tra la distanza percorsa e la quota persa durante la planata
 elicottero  helycopter  Velivolo che trae il suo sostentamento dalla rotazione delle pale di un rotore le quali variando il piano di rotazione, causano anche la traslazione del mezzo
 equilibratore  elevator  Parte mobile orizzontale dei piani di coda. Il suo movimento determina la rotazione del velivolo sull’asse trasversale (movimento di beccheggio)
 flapperone  flapperon  Alettone che svolge anche la funzione di flap mediante la variazione combinata ed uguale a quella dell’alettone dell’altra ala
 flottaggio  floating  La manovra del rullaggio quando viene eseguita in acqua, da un idrovolante
 fusoliera  fuselage  Parte carenata del velivolo che contiene il vano motore, la cabina con relativi comandi e che serve da collegamento tra le ali, i piani di coda ed il carrello
 idrovolante  seaplane/float plane  Velivolo idoneo ad operare dall’acqua
 imbradata inversa  adversed yaw  Effetto secondario del movimento degli alettoni che causa l’imbardata del muso in direzione opposta a quella della virata
 ipersostentatore  flap  Parte mobile del bordo d’uscita dell’ala che permette un abbassamento della velocità di stallo ed un aumento della resistenza
 longherone  spar  Elemento strutturale ligneo o metallico che serve a sostenere il carico.
 luci di posizione  position lights  Luci poste alle estremità alari : rossa sulla semiala sinistra, verde sulla semiala destra, bianca sulla coda
 montante alare  wing strut  Elemento di una struttura reticolare. In Aeronautica l’elemento che unisce il longherone alare, a metà circa della sua lunghezza, con la parte bassa fusoliera in prossimità del carrello.
 multiassi  Velivoli dotati di controllo sui tre assi
 must  must  Parte di unione tra carrello del pendolare e ala
 ordinata  bulkhead  Elemento strutturale trasversale alla fusoliera. Serve inoltre per dare la forma voluta alla fusoliera stessa
 parafiamma  firewall  Ordinata che separa il vano motore dal resto della fusoliera.
 pendolare  trike  Velivolo formato dall’accoppiamento di un’ala da volo libero con un carrello contenente motore, serbatoio, seggiolino e comandi del motore
 peso a vuoto  empty weight  Peso del velivolo completo di equipaggiamenti e strumentazioni, esclusi carburante passeggeri e bagagli
 peso massimo al decollo  maximum takeoff weight  Peso del velivolo completo di equipaggiamenti e strumentazioni, carburante passeggeri e bagagli
 Pista  Runway  RWY  Pista destinata alle operazioni di decollo ed atterraggio
 portanza  lift  Componente dell’effetto aerodinamico sull’ala. La portanza è diretta verso l’alto e permette il sostentamento dell’aereo
 profilo alare  airfoil  Figura geometrica ottenuta dalla sezione trasversale dell’ala
 redan  step  Gradino nella sagoma dello scafo di un galleggiante atto a ridurre la resistenza dell’acqua sulla chiglia del galleggiante stesso.
 riattaccata  pull up  Manovra con cui si interrompe l’avvicinamento e il velivolo viene riportato in volo
 rompitratta  Elemento che serve a ridurre la lunghezza libera di inflessione. In aeronautica viene sovente applicato a metà dei montanti alari
 rullaggio  taxiing  Parte del volo che va dal momento in cui il velivolo inizia a muoversi autonomamente a quando viene applicata la potenza per il decollo, e da quando il velivolo completa la corsa di atterraggio fino al parcheggio
 semiala  half-wing  Una delle due parti di cui è composta l’ala
 serbatoio  tank  Contenitore per carburante, olio ecc..
 stabilatore  stabilator  Piano di coda orizzontale formato da un’unica superficie mobile
 stabilizzatore  stabilizer  Parte fissa orizzontale dei piani di coda
 stallo  stall  Condizione nella quale si verifica il distacco della corrente del fluido dai piani portanti. Lo stallo avviene al superamento dell’incidenza critica e porta all’annullamento della portanza.
 superficie alare  wing surface  Prodotto dell’apertura alare per la corda
 timone di direzione  rudder  Parte mobile verticale dei piani di coda. Il suo movimento determina la rotazione del velivolo sull’asse verticale (movimento di imbardata)
 Torre di controllo  Tower  TWR  Postazione dei controllori di volo
 Trasponder  Trasponder  Strumento atto a farsi identificare dal radar
 triciclo  Semplificazione del termine “aereo con carrello triciclo anteriore” che sta ad indicare una particolare configurazione del carrello avente il ruotino sterzante nella parte anteriore.
 ulm  Acronimo di “ultraleggero a motore”
 ultraleggero  ultralight/microlight  Velivolo dalle particolari caratteristiche di peso e velocità.
 V. al suolo  GS  Ground Speed: velocità rispetto al suolo
 V. minima di sicurezza al decollo  Minimum Takeoff Safety Speed  V2min
 V. basica  Basic Air Speed  BAS
 V. calibrata  Calibrated Airspeed  CAS
 V. con un motore fermato intenzionalmente  Intentional One Engine Inoperative Speed  Vsse   V. con un motore fermato intenzionalmente
 V. da non superare mai  Never exceed speed  Vne  Velocità oltre la quale le strutture dell’aereo possono subire deformazioni permanenti e/o rotture – Fine Arco Giallo/Linea Rossa dell’anemometro
 V. di avaria al motore critico/ V. critica  Critical Engine Failure Speed  V1
 V. di crociera  Cruise speed  Vc  Velocità alla quale si trova il miglior compromesso tra prestazioni, consumi e comfort di volo. Normalmente coincide con il 75% della potenza massima del motore.
 V. di decisione  Decision Speed  V1
 V. di densità  Density Airspeed  DAS
 V. di manovra  Design Maneuvering Speed; Maneuvering Speed  Va  Velocità sotto la quale si possono portare i comandi a fondo corsa senza che si raggiunga il fattore di carico massimo ammesso
 V. di massima autonomia oraria  Maximum Endurance Speed  Vme
 V. di progetto in affondata  Design diving speed  Vd
 V. di progetto in aria turbolenta  Design Rough Air Speed  Vra  V. di progetto in aria turbolenta
 V. di progetto per la massima intensità di raffica  Design Speed for Maximum Gust Intensity  Vb
 V. di salita rapida  Best-rate-of climb speed  Vy  Velocità che consente il massimo guadagno di quota nell’unità di tempo
 V. di salita rapida con un solo motore  Single-Engine Best Rate-of Climb Speed  Vyse   V. di salita rapida con un solo motore
 V. di salita ripida  Best-angle-of climb speed  Vx  Velocità che consente il massimo guadagno di quota in relazione alla distanza percorsa
 V. di salita ripida con un solo motore  Single-Engine Best Angle-of-Climb Speed  Vxse
 V. di sicurezza al decollo  Takeoff Safety Speed  V2
 V. di stallo  stall speed  Vs  Velocità alla quale si verifica lo stallo
 V. di stallo a fattore di carico uguale a 1  Stalling Speed at the 1g breakpoint  Vs1g   V. di stallo a fattore di carico uguale a 1
 V. di stallo in config. di atterraggio  Stall Speed in Landing Configuration  Vso   V. di stallo in config. di atterraggio – Inizio Arco Bianco dell’Anemometro
 V. di stallo in configurazione “pulita”  Stall Speed in Clean Configuration  Vs1  Inizio arco verde dell’anemometro
 V. effettiva all’aria  Effective True Airspeed  ETAS
 V. equivalente  True Airspeed  EAS
 V. indicata  Indicated Air Speed  IAS  velocità indicata rispetto all’aria
 V. massima di rotolamento dei pneumatici  Maximum Tire Speed  Vmts   V. massima di rotolamento dei pneumatici
 V. massima normale operativa  Maximum Speed for Normal Operation  Vno   V. massima normale operativa
 V. massima operativa  Maximum Operative Speed  Vmo  Fine Arco Verde/Inizio Arco Giallo dell’anemometro
 V. minima di distacco  Maximum Upstick Speed  Vmu   V. minima di distacco
 V. minima sulla soglia pista  Minimum Threshold Speed  Vtmin   V. minima sulla soglia pista
 V. raccomandata in aria turbolenta  Reccomended Rough Air Speed  Vbo
 V. vera  True Air Speed  TAS
 V.di rotazione  Rotation speed  Vr  Velocità alla quale la portanza è sufficiente per far distaccare l’aereo da terra
 VDS  Acronimo di “volo da diporto o sportivo”
 velocità di massima efficienza  best glide speed  Velocità alla quale si ottiene la migliore efficienza
 vite  spin  Manovra volontaria (acrobatica) o involontaria che avviene quando va in stallo una sola delle due semiali
 volo da diporto o sportivo  VDS  Attività di volo sportivo praticata con velivolo ultraleggero: deltaplano, parapendio, deltaplano a motore, aereo a motore, elicottero, autogiro
 zona di traffico aeroportuale  aerodrome traffic zone  ATZ  Zona riservata alle attività aeroportuali. Il volo nelle ATZ è vietato agli ultraleggeri salvo autorizzazione specifica